commerciale@pelletmyfire.it | Area riservata  

Completata la Distribuzione di Pellet MyFire®

Pubblicato il da in Pellet

In perfetto orario con l’arrivo della stagione invernale, intergroup ha completato la distribuzione dei wood pellet con il marchio MyFire®, un brand nato nel 2012 proprio per la commercializzazione di questo prodotto per il riscaldamento della casa attraverso una rete di rivenditori presenti su tutto il territorio nazionale. I pellet MyFire® sono di puro legno vergine ricavato direttamente dalla trasformazione di materiali legnosi e prodotti in cilindri di 6 mm. I pellet sono combustibili ricavati dalla segatura essiccata e poi compressa.

L’azienda, con un know how nelle commodity e nelle materie prime, ha fatto della sostenibilità un indirizzo strategico sul quale intende fondare il proprio vantaggio competitivo grazie al settore delle energie rinnovabili, nel quale opera dal 2010. Il prodotto è distribuito attraverso una piattaforma logistica robusta e flessibile, in modo da garantire l’approvvigionamento e le consegne anche durante i periodi di maggior richiesta che vanno da ottobre a febbraio.

In quest’ottica, a inizio autunno il personale intergroup ha infatti scaricato presso i porti di Savona e Ravenna la m/n “Four Diamonds”, proveniente dal nord America. La peculiarità di questa operazione consiste nel fatto che si trattava del più grande carico di wood pellet mai arrivato in Italia via mare. Questo, però, non è che un episodio nella strategia dell’azienda, che punta a utilizzare i suoi 5 hub nazionali – oltre ai 2 citati ci sono anche Gaeta, Civitavecchia e Brindisi – per distribuire questo prodotto su tutto il territorio italiano attraverso la sua piattaforma logistica e i suoi warehouse.

Due origini, due marchi

Il marchio MyFire® comprende 2 diversi tipi di prodotto: Original White Pellet ed Extra White Pellet. Il primo è prodotto negli Usa da puro legno di conifere; è compatto, liscio e di colore chiaro e si caratterizza per l’alto potere calorifico e il limitato contenuto di polveri. Il secondo è prodotto in Germania da legno di abete è confezionato al termine di una filiera costantemente controllata che ha permesso di ottenere la certificazione En Plus A1 sull’intera filiera. Entrambi i prodotti sono totalmente decorticati e senza aggiunte di legante o additivi chimici.

La Certificazione EN plus A1

L’Ente Nazionale per la Meccanizzazione Agricola (ENAMA) ha rilasciato a intergroup la certificazione di qualità EN plus A1 per il pellet MyFire®. Un riconoscimento prestigioso avvenuto per la prima volta in Italia, che afferma il gruppo nel campo della movimentazione, distribuzione e confezionamento dei pellet di legno per riscaldamento domestico e per la loro commercializzazione in tutta Italia dopo un packaging curato e un’attenzione all’ambiente derivante anche dal fatto che gli impianti di produzione sono alimentati ad energia solare.

La certificazione, riconosciuta a livello Europeo, precede di fatto tutte le altre tipologie di certificazioni a carattere nazionale (DIN plus – Austriaca, O Norm – Tedesca, Pellet gold – Italiana), portando nuovi criteri di valutazione e un più elevato riconoscimento qualitativo nel mercato europeo del pellet che interessa la filiera dalla produzione alla commercializzazione.

“La certificazione EN plus A1 – dichiara Salvatore Dell’Aversana di intergroup – non è una semplice certificazione volontaria di prodotto, ma una certificazione di sistema, che esamina tutta la catena custodia del valore, dalla produzione-ricezione della materia prima, allo stoccaggio del bio-combustibile, fino alla consegna al consumatore finale. Persino la sostenibilità della produzione e del trasporto è integralmente considerata nel processo di certificazione. Un riconoscimento della qualità, dunque, che tiene conto di prodotto e processo dell’intera filiera, dalla produzione del pellet (nei luoghi di origine), alla sua lavorazione e trattamento, fino alla movimentazione, stoccaggio, confezionamento e commercializzazione, attività queste ultime che sono svolte dal personale e negli impianti di intergroup”.

La norma EN 14961:2 introduce tre classi di qualità:

  • Classe A1, la più rigida, e quella conseguita dal pellet MyFire, che corrisponde alla qualità più elevata e con un residuo di ceneri che deve essere al massimo dello 0,7%.
  • Classe A2, caratterizzata da un contenuto di ceneri massimo pari a 1,5%
  • Classe A3, caratterizzata da un contenuto di ceneri massimo pari a 3,5%. La materia prima utilizzata può essere sia segatura sia corteccia. I prodotti che rientrano in questa categoria sono quelli destinati ai grandi impianti per uso commerciale e/o industriale.